4. POPPER JALAPENO KETO NACHO | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

4. POPPER JALAPENO KETO NACHO | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

4. POPPER JALAPENO KETO NACHO | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

INSANT POT LOW-CARB LASAGNE PEPERONI RIPIENI | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

Nutrizione (per porzione): calorie: 447; Grassi Totali: 27g; Grassi Saturi: 11g; Grassi Monoinsaturi: 8g; Colesterolo: 171mg; Sodio: 605mg; Carboidrati: 11g; Fibra alimentare: 3g; Zucchero: 11g; Proteine: 41g

2. PEPERONI RIPIENI DI TACCHINO | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

Nutrizione (per porzione): calorie: 274; Grassi totali: 6 g; Grassi Saturi: 6g; Grassi Monoinsaturi: 2g; Colesterolo: 102mg; Sodio: 159 mg; Carboidrati: 25 g; Fibra alimentare: 3g; Zucchero: 9g; Proteine: 31g

3. PEPERONI RIPIENI A COLAZIONE | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

Nutrizione (per porzione): calorie: 186; Grassi Totali: 13g; Grassi Saturi: 5g; Grassi Monoinsaturi: 3g; Colesterolo: 288 mg; Sodio: 432 mg; Carboidrati: 7g; Fibra alimentare: 4g; Zucchero: 4g; Proteine: 16g

4. POPPER JALAPENO KETO NACHO | LE RICETTE DI MYFITNESSPAL

Nutrizione (per porzione): calorie: 83; Grassi Totali: 7g; Grassi Saturi: 4g; Grassi Monoinsaturi: 2g; Colesterolo: 21mg; Sodio: 169mg; Carboidrati: 2 g; Fibra alimentare: 0g; Zucchero: 1 g; Proteine: 3g

5. MINI NACHOS AI PEPERONI | AMORE & ZEST

Nutrizione (per porzione): calorie: 228; Grassi Totali: 13g; Grassi Saturi: 7g; Grassi Monoinsaturi: 2g; Colesterolo: 47mg; Sodio: 232 mg; Carboidrati: 11g; Fibra alimentare: 3g; Zucchero: 4g; Proteine: 18g

6. PEPERONI VEGETARIANI RIPIENI | NUTRITION STRIPED

Nutrizione (per porzione): calorie: 389; Grassi totali: 12 g; Grassi Saturi: 2g; Grassi Monoinsaturi: 8g; Colesterolo: 0mg; Sodio: 185 mg; Carboidrati: 54 g; Fibra alimentare: 23g; Zucchero: 9g; Proteine: 19g

7. PEPERONI RIPIENI DEL SUD OCCIDENTALE | CUCINA INTELLIGENTE

Nutrizione (per porzione): calorie: 399; Grassi totali: 14 g; Grassi Saturi: 2g; Grassi Monoinsaturi: 8g; Colesterolo: 0mg; Sodio: 268mg; Carboidrati: 56 g; Fibra alimentare: 12g; Zucchero: 6g; Proteine: 14g

8. PEPERONI MESSICANI RIPIENI DI POLLO | MANGIARE PULITO

Nutrizione (per porzione): calorie: 451; Grassi totali: 25 g; Grassi Saturi: 1g; Grassi Monoinsaturi: 5g; Colesterolo: 60mg; Sodio: 254 mg; Carboidrati: 15 g; Fibra alimentare: 4g; Zucchero: 8g; Proteine: 43g

9. PEPERONI RIPIENI DI MANZO E RISO | MANGIA I GUADAGNI

Nutrizione (per porzione): Calorie: 257; Grassi Totali: 16g; Grassi Saturi: 6g; Grassi monoinsaturi: 1g; Colesterolo: 60mg; Sodio: 213 mg; Carboidrati: 11g; Fibra alimentare: 4g; Zucchero: 5g; Proteine: 20g

La mamma diceva sempre che una grande scodella di zuppa era come un caldo abbraccio in una giornata fredda. A quanto pare, un caldo abbraccio di zuppa è proprio quello che il tuo corpo chiede dopo una corsa, una corsa, un’escursione, uno sci o un allenamento impegnativo sulla neve. Quando ti alleni all’aperto, il tuo corpo lavora doppiamente solo per mantenere il tuo sistema caldo e funzionante, quindi riscaldare il tuo corpo il più rapidamente possibile aiuta a ridurre i tempi di recupero e ad assorbire importanti nutrienti. Inoltre, hanno solo un buon sapore.

Queste ricette sono sostanziose e ricche di energia con i macronutrienti di cui i corpi attivi hanno bisogno per il recupero e il rifornimento: carboidrati, proteine ​​e grassi. Divertiti!

Zuppa di Zucca Arrosto + Cocco

ingredienti

1 piccola torta di zucchero o zucca kabocha o altra zucca invernale più piccola (o 2 lattine da 14,5 once di purea di zucca)3 cucchiai (45 ml) di burro non salato, temperatura ambiente1 lattina da 14 once (396 grammi) di latte di cocco1/2 tazza (120 ml) di burro di cocco (o manna di cocco)4 cucchiai (60 ml) di pasta di curry o gojiuchang (pasta di peperoncino rosso coreano)1 cipolla gialla grande, a dadini1 tazza (240 ml) di brodo vegetale o acqua2 cucchiaini (10 ml) di sale marino integrale o a piacere1 cucchiaino (5 ml) di curcuma macinata, può essere utilizzata anche fresca1 cucchiaino (5 ml) di zenzero macinato, sbucciato e tritato1 cucchiaino (5 ml) di cumino macinato1/2 cucchiaino (2,5 ml) di pepe nero

Indicazioni

Preriscaldare il forno a 375 ° F e posizionare le griglie al centro.

Tagliare con cura ogni zucca/zucca a metà (o quarti). Spalmare ogni pezzo con burro o olio d’oliva, cospargere generosamente di sale, adagiarlo su una teglia con la pelle rivolta verso il basso e infornare. Arrostire per circa un’ora o fino a quando la zucca è tenera.

Quando la zucca/zucca è abbastanza fredda da poter essere maneggiata, metti da parte circa 2,5 tazze di carne per la zuppa e conserva il resto per un altro scopo.

In una pentola capiente a fuoco medio-alto, aggiungere la cipolla e un filo d’olio d’oliva, soffriggere fino a quando la cipolla non diventa traslucida. Quindi, versare la polpa di zucca nella pentola e mescolare. Aggiungere il latte di cocco, la pasta di curry e le spezie; portare a ebollizione. Una volta che il composto è sobbollito, togliete dal fuoco e frullate con un frullatore a immersione, a questo punto dovreste avere una base molto spessa. Ora aggiungi brodo vegetale o acqua 1 tazza alla volta, frullando tra un’aggiunta e l’altra fino a quando la zuppa non avrà la consistenza che preferisci. Ritorna a cuocere a fuoco lento e aggiungi il sale (e più pasta di curry o spezie se ti piace, ho usato poco meno di 6 cucchiaini ma la pasta di curry che uso non è troppo piccante). Completare con pepitas tostate, erbe fresche o crostini.

Porzioni: 6–8 | Porzione: 1 1/2 tazze

Nutrizione (per porzione): Calorie: 357; Grassi totali: 28 g; Grassi Saturi: 19g; Grassi Monoinsaturi: 5g; Colesterolo: 11mg; Sodio: 395 mg; Carboidrati: 23g; Fibra alimentare: 4g; Zucchero: 14 g; Proteine: 2g

Zuppa Speziata Di Ceci Con Quinoa

ingredienti

2 cipolle medie, pelate e tagliate in quarti4 spicchi d’aglio1/2 tazza (120 ml) di olio d’olivaSale e pepe kosher, a piacere2 cucchiaini (20 ml) di cumino macinato1/2 cucchiaino (2,5 ml) di coriandolo macinato1/4 di cucchiaino (1,25 ml) di pimento macinato1 14,5 once (411 grammi) di pomodori schiacciati8 tazze (1920 ml) di pollo o brodo vegetale a basso contenuto di sodio1 lattina da 411 grammi (411 grammi) di ceci (ceci) sciacquati e scolati1/4 tazza (60 ml) di quinoa o riso integrale a grana corta1/3 di tazza (80 ml) di yogurt greco bianco1/3 di tazza (80 ml) di pistacchi, noci o pepitas tostati non salati tritatiQualche pizzico di sommacco, per servireCoriandolo tritato, per servire

Indicazioni

Lavorare cipolle e aglio in un robot da cucina fino a tritarli finemente. Scaldare l’olio in una padella grande a fuoco medio-alto. Aggiungere le cipolle e l’aglio, condire con sale e pepe e cuocere, mescolando spesso, finché non si ammorbidiscono, circa 3 minuti. Aggiungere il cumino, il coriandolo e il pimento e cuocere, mescolando spesso, finché le cipolle non iniziano a rosolare, circa 5 minuti. Aggiungere i pomodori e cuocere, mescolando spesso, fino a quando il composto non diventa marmellata, circa 5 minuti.

Unire il brodo e portare a bollore. Aggiungere i ceci, abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento, parzialmente coperto, per 20 minuti. Aggiungere la quinoa e cuocere a fuoco lento, parzialmente coperto, finché la quinoa non sarà cotta, 10-15 minuti; Condire con sale e pepe.

Guarnire la zuppa con yogurt e pistacchi appena prima di servire.

Fai in anticipo: la zuppa può essere preparata con cinque giorni di anticipo. Lasciate raffreddare; coprire e raffreddare.

Porzioni: 6–8 | Porzione: 1 1/2 tazze

Nutrizione (per porzione): Calorie: 242; Grassi totali: 15 g; Grassi Saturi: 2g; Grassi Monoinsaturi: 11g; Colesterolo: 0mg; Sodio: 431 mg; Carboidrati: 18 g; Fibra alimentare: 4g; Zucchero: 5g; Proteine: 8g

Zuppa di noodle al pesto di miso brillante

ingredienti

Per il pesto di miso

1/2 tazza (120 ml) di miso organic biologico2/3 tazza (160 ml) di olio d’oliva4 spicchi d’aglio medi, sbucciati2 cucchiai (30 ml) di rosmarino fresco2 mazzi di coriandolo, foglie e gambi16 scalogni, mondatiSegmento di zenzero da 2 pollici, sbucciato

Per la zuppa di noodle

12 once (340 grammi) di spaghetti di riso o spaghetti preferiti1 mazzetto di ravanelli, affettati sottilmente3 tazze (720 ml) di rucola1 avocado, affettato sottilmente8-10 once (226-283 grammi) di pollo alla griglia, pollo al girarrosto o tofu

Indicazioni

Per il pesto di miso

Usa un robot da cucina o un frullatore per ridurre in purea tutti gli ingredienti in una pasta. Assaggia, aggiusta il condimento e usa. Per circa 2 tazze.

Per la zuppa di noodle

In una pentola capiente, portare a ebollizione 4-6 tazze d’acqua. Aggiungi 1/4-1/2 tazza di pasta di pesto di miso all’acqua calda e mescola. Aggiungere sale e altra pasta, a piacere. Nel frattempo, lessare i noodles secondo le indicazioni sulla confezione. Drenare.

Versare il brodo e le tagliatelle nelle ciotole, guarnire con rucola, ravanelli, pollo e avocado a proprio piacimento.

Porzioni: 6-8 | Porzione: 1 1/2 tazze

Nutrizione (per porzione): Calorie: 278; Grassi Totali: 23g; Grassi Saturi: 5g; Grassi Monoinsaturi: 15g; Colesterolo: 0mg; Sodio: 25mg; Carboidrati: 18 g; Fibra alimentare: 3g; Zucchero: 5g; Proteine: 5g

Anche se un sistema immunitario più sano è uno dei grandi vantaggi di un regolare programma di esercizi, ci possono essere momenti in cui ti ritrovi giù e fuori con un raffreddore o un’influenza. Se dovresti allenarti o meno quando sei malato è spesso un giudizio. Ecco alcune cose da considerare prima di decidere se dovresti restare basso o sudare.

Valuta i tuoi sintomi

Non tutti i sintomi sono creati uguali. La maggior parte dei medici consiglia di valutare i sintomi per vedere se sono sopra il collo (ovvero tirare su con il naso, starnuti, mal di gola, ecc.). Se è quello che stai vivendo, probabilmente puoi fare un po’ di attività fisica leggera se te la senti. Tuttavia, se i sintomi sono sotto il collo (tosse, dolori, dolori di stomaco, ecc.), salta l’allenamento. Se hai febbre, diarrea, nausea o vomito, ora è il momento di riposare perché sei già a maggior rischio di disidratazione e una sessione piena di sudore non è la cosa migliore che puoi fare per il tuo corpo mentre cerchi di recuperare.

Monitora l’intensità

Anche se soddisfi le linee guida sopra il collo, probabilmente non sarai in grado di schiacciare il tuo allenamento con la stessa quantità di intensità, e questa è una buona cosa. Dal momento che i sintomi fisici indicano che il tuo corpo si sta ancora riprendendo, riduci la tua solita routine a favore di qualcosa di minore intensità, come lo yoga dolce, una camminata facile o, se sei molto in forma, una versione modificata del tuo allenamento tipico. Mentre è sempre importante ascoltare il tuo corpo durante l’esercizio, è più importante che mai quando sei malato o ti stai riprendendo da una malattia. Assicurati di rimanere idratato, controlla il tuo livello di sforzo e continua a controllare per vedere se quello che stai facendo ti fa sentire meglio o peggio di quando hai iniziato ad allenarti.

Evita la palestra

Per considerazione per gli altri topi da palestra, è comunque una buona idea saltare la palestra anche se sei pazzo a casa e ti senti abbastanza bene da fare qualche attività. Una routine a casa non solo può aiutarti a prevenire la diffusione di germi, ma ti consente anche di affrontare più facilmente i sintomi disordinati (come il naso che cola) e di interrompere rapidamente la sessione se non ti senti bene come pensavi. Se stai morendo dalla voglia di uscire di casa, prendi in considerazione di fare una passeggiata nel tuo quartiere per prendere una boccata d’aria fresca senza esporre gli altri, ma stai abbastanza vicino a casa da poter tornare rapidamente a letto se necessario.

Chiedi a un esperto

Se non sei sicuro di cosa dovresti fare quando si tratta di esercizio fisico e della tua malattia, puoi sempre consultare il tuo medico. Lui o lei può anche aiutarti a capire quando puoi tornare alla tua normale routine di fitness.

Quando si tratta di cucinare pasti sani e fare scelte alimentari intelligenti, aiuta a prepararsi per il successo. Per alcuni, questo significa una meticolosa pianificazione e preparazione dei pasti nei fine settimana. Per altri, significa un budget considerevole dedicato ai pasti a domicilio. E per te, beh, potrebbe significare qualcos’altro. Ma una cosa è certa: avere gli strumenti giusti aiuta.

Per scoprire su cosa si affidano gli esperti nelle loro cucine, abbiamo chiesto ai dietologi registrati di condividere i loro attrezzi e gadget da cucina preferiti. Tutto ciò che segue li aiuta a preparare cibo sano a casa e può aiutare anche te.

Continua a leggere per otto strumenti approvati da dietisti, oltre a una piccola ispirazione su come usarli.

“È indistruttibile. [I clienti come] i giocatori di palla singola A, i giocatori della NFL e i giocatori di rugby hanno tutti usato e abusato del frullatore e non mostra segni di voler smettere. Lo uso per zuppe, salse, hummus, frullati, granite e frullati. È facile da pulire e può fondere qualsiasi cosa, incluso il calcare.”

— Leslie Bonci, MPH, RDN e proprietaria di Active Eating Advice di Leslie

“Il succo di limone è ottimo per preparare condimenti per insalate, per guarnire verdure grigliate o arrosto e persino per alcuni tipi di pasta; è utile anche per fare bevande.”

— Louise Chen, dietista registrata con sede a Dallas

“Amo il mio cuociriso. So che la parte che richiede più tempo della mia cena è cucinare, e sarà pronta ogni volta che ci sediamo per mangiare. Smette automaticamente di cuocere quando il riso è pronto e lo mantiene caldo, così non devo pensarci una volta che premo start. Mi piace mangiare una varietà di cereali diversi a cena, dal riso rosso ricco di antiossidanti al gelsomino marrone nocciola al gustoso pilaf di riso ai funghi.

Caroline Kaufman, MS, RDN

“Amo il mio portapranzo isolato come una borsa perché vivo in movimento. Posso mettere in valigia tutto il mio formaggio, frutta, noci, cracker, ecc., e risparmiare denaro e calorie nei giorni più impegnativi. Mi tiene in carreggiata e ben alimentato per tutto il giorno”.

Amy Goodson, RD e un consulente nutrizionale

“Puoi usarli per preparare avena durante la notte, insalate (le insalate di cavolo e cavolo si conservano meglio se le prepari in anticipo), dessert o persino usarle come contenitore di frutta. Mangiare da qualcosa di carino è sempre più divertente”.

— Chen

“Nessun rimpianto per aver ricevuto il mio versatile gadget da cucina! Penso di usarlo più spesso del mio frullatore a grandezza naturale perché non sono un fan del lavaggio di attrezzature ingombranti. Fondamentalmente, meno cose devo lavare, meno attrito ho verso la cottura. Un frullatore ad immersione si inserisce in pentole, ciotole, brocche, contenitori e grandi vasi. Ho preparato zuppe, frullati, sughi per pasta, burro di noci, maionese, hummus e condimenti per insalata con il mio frullatore a immersione. A volte schizzerà? Senza dubbio, ma è divertente e facile da usare. Un aspetto negativo è che non mescola in modo fluido cavolo cappuccio, semi di lino e noci, quindi tienilo a mente se la consistenza perfetta è ciò di cui hai bisogno.

—Trinh Le, MPH, RDN e blogger a FearlessfoodRD

“Il gadget da cucina che probabilmente uso di più è un buon https://harmoniqhealth.com/it/ set di pinze. Sono ottimi per servire insalate, pasta e altri piatti e girare gli oggetti che si cuociono in padella o alla griglia. Mi mancano sempre quando cucino fuori dalla mia cucina.”

LeeAnn Weintraub, MPH, RD

“Aggiungo l’aglio a quasi tutto. Con la pressa, le mie mani sono meno puzzolenti rispetto al taglio, e ottieni un sacco di sapore. Lo uso per fare cose come il guacamole.”

— Chen

Sebbene non sia l’ideale, molti di noi devono mettere in pausa le proprie routine di allenamento di tanto in tanto. Che tu sia stressato, malato, ferito, in vacanza o semplicemente abbia bisogno di una pausa, ci sono molte ragioni per prendersi una pausa dall’esercizio.

Ma, non importa quanto tu abbia bisogno della pausa, potresti preoccuparti di perdere tutti i tuoi sudati muscoli prima di essere pronto per ricominciare ad allenarti.

72 ORE…

Se non ti alleni affatto, potresti iniziare a perdere massa muscolare dopo 72 ore, afferma Michele Olson, PhD, professore di scienze motorie presso la Auburn University di Montgomery, in Alabama. Anche il tuo cuore, che è anche un muscolo, mostrerà una diminuzione della quantità di sangue che può pompare per battito dopo 72 ore di assenza dall’esercizio.

Noterai gli effetti sul tuo cuore molto prima dei tuoi bicipiti o quadricipiti. “Se ti alleni lunedì e perdi tre giorni, tornando a un allenamento venerdì, ti sentirai un po’ più senza fiato del solito, perché dal cuore viene emesso meno sangue ossigenato per battito”, afferma Olson. “Non sta interrompendo l’allenamento, ma può essere evidente.”

Sebbene inizi a perdere massa muscolare dopo 72 ore, probabilmente non noterai alcuna perdita fino a quando non avrai trascorso 3-4 settimane senza allenamento.